“Sorpresa”: una suite sul lago di Sauris



Quando il tuo ragazzo per il compleanno ti regala una notte in una suite come fai a non restare a bocca aperta, senza parole? Da un po’ ormai sapevo di dovermi tenere libera per un paio di giorni nel weekend del mio compleanno ma mai, vi giuro mai, avrei pensato ad una cosa simile! Le avevo pensate tutte (addirittura che mi chiedesse di sposarlo, tanto che lui mi ha subito detto “Ma sei pazza?”) ma questa piccola follia proprio no.


Dopo una notte trascorsa presso Albergo Diffuso, in un carinissimo appartamentino tutto in legno (adoro, mi aveva già conquistata così) a Sauris di sopra, un paesino sperduto di 400 anime, davvero semplicissimo, mi sono improvvisamente ritrovata in questa stanza vista lago, con dei colori magici, con una rosa rossa sul letto ed una iacuzzi tutta per noi. E’ stato un colpo al cuore, la magia di quel posto è difficile da spiegare a parole. Mi sembrava di essere in un film. Ed in effetti è proprio quella la sensazione che i proprietari del posto vogliono dare ai propri ospiti, così ci hanno spiegato poi!


Delle enormi vetrate e dei muri neri a richiamare lo schermo di un cinema! Geniale!



Maanja Hotel (https://www.instagram.com/maanja.sauris/) si sviluppa in 6 piani (stanno costruendo il settimo, insieme ad una Spa) di cui due sotto terra; noi eravamo all’ultimo piano in basso (-2 per capirci) nella stanza che si affacciava esattamente sulla meravigliosa Natura che circonda il posto. L’area dedicata al ristorante è interamente vista lago, quasi sospesa; un posto magnifico per gustare un’ottima colazione in cui tutto è preparato in casa (compresi la crostata e lo strudel con cui mi hanno conquistata). Chi mi conosce ben sa quanto la colazione sia fondamentale per me (non a caso ci ho scritto un intero ebook: https://www.isemidelladietista.it/negozio/) ed è una delle prime cosa a cui presto attenzione quando prenoto le mie fughe; questa volta direi che Andrei ha fatto un ottimo lavoro!


Dove abbiamo mangiato?


Quando sono partita non avevo idea di dove saremmo stati e quindi nemmeno dove avremmo mangiato! Devo dire che a mia sorpresa non è stato così difficile trovare anche alternative vegetariane nei menù dei locali che abbiamo scelto! Per chi fosse invece vegano alcune scelte ci sarebbero state, ma certamente avrebbe dovuto chiedere di non utilizzare burro per i condimenti dei primi piatti. La prima sera siamo finiti in un albergo/ristorante (Neider) che nel caso capitaste in zona vi consiglio di provare: personale cordialissimo e preparato, degustazione di formaggi tipici, fettuccine ai funghi strepitose e…una volpe domestica (Titina) che alle 20 precise arriva a trovarvi! Un’esperienza bellissima! Siamo stati così bene che il mattino seguente abbiamo deciso di tornare per la nostra colazione a buffet!


Per pranzo, dopo i primi attimi di sorpresa ed un rilassante bagno con idromassaggio siamo scesi ad Ampezzo e ci siamo fermati in una piccola ed accogliente osteria (“Monte Jof”) dove io ho mangiato la zuppa di fagioli più buona della mia vita! Abbiamo speso una miseria e ci siamo riempiti la pancia con semplici piatti ma davvero ben preparati! Andrei ha scelto in questa occasione delle tagliatelle con ragù di salsiccia e del cervo con polenta, a detta sua tutto ottimo. Alla sera invece abbiamo deciso di restare in albergo per una cena dall’atmosfera davvero romantica (grazie anche alla meravigliosa musica di sottofondo); oltre a qualche formaggio tipico con pane fatto in casa, abbiamo gustato un ottimo primo piatto (io degli spaghetti con pesto di basilico ed olio evo, Andrei alla carbonara) per terminare con uno strudel per me ed un tiramisù per lui (con aggiunta di vini e liquori…ma quelli non per me, altrimenti non vi starei scrivendo: reggo meno di un criceto, ve lo assicuro).



La colazione della domenica, prima di partire, è stata una vera coccola! Come vi dicevo ogni cosa era stata preparata con cura in casa! Ci siamo deliziati con cappuccino, crostata, pane fresco e marmellata, yogurt Vipiteno (di quello buono, in vasetto di vetro) e frutta fresca! Un pieno di energia prima di affrontare il lungo viaggio di ritorno, con la certezza di tornare a trovare questo posto magico!

Una volta nella vita un’esperienza come questa è da provare! Credo che i colori in questa stagione siano i più speciali, sfumature che i miei occhi non avevano mai visto e che mai dimenticherò. Mi sono lasciata cullare dalla Natura che mi circondava, dalla sua immensità; ho respirato a fondo, mi sono sentita un piccolo puntino, in pace con me stessa, per qualche attimo. Una sensazione che credo di non aver provato per molto tempo e che auguro ad ognuno di voi di sentire, presto. La gentilezza poi delle persone in questi posti è qualcosa di speciale, ognuno con un sorriso da regalarti, con una parola per te nonostante non ti abbia mai visto in vita; ecco le cose che restano nel cuore.

Ci torneremo? Assolutamente sì! Voglio tornarci con il sole e farmi tante belle passeggiate ed escursioni tra le montagne, purtroppo abbiamo trovato un tempo poco clemente e sarebbe stato rischioso avventurarsi, ma i sentieri da percorrere sono infiniti in quei posticini!


EM.


P.S. Doveste aver voglia di prenotare vi consiglio di contattare direttamente la struttura!


ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

LINK UTILI

Cliccando "Iscriviti" accetti Termini e Condizioni e Privacy Policy.

SEGUIMI

© 2020 by Elena Mazzetto. Partita IVA 01557340294. All rights reserved.