"Io mi sento bene così"



"Sai diventando vegana o vegetariana?"


È una delle domande che ultimamente mi viene rivolta più spesso; d’altronde penso sia normale la curiosità dopo aver visto in questi mesi un cambiamento in quello che porto sulle piattaforme social! Quindi ho deciso di mettere nero su bianco quella che è la mia posizione al momento, non perché penso sia giusto lo facciano tutti, lungi da me, ma perché magari potrei aiutare qualcuno che non sa bene cosa fare ed ha bisogno di quella spinta che manca.


Non mi piace dare etichette e considerarmi vegana, vegetariana o chissà che…perché non sono nulla di tutto questo! Sono semplicemente Elena, una ragazza che ha deciso per il proprio bene, ascoltando ciò che il proprio corpo le stava chiedendo, di mangiare il più spesso delle volte “green”, ovvero con pasti di origine unicamente vegetale. Tradotto? Cereali, frutta e verdura, legumi in ogni loro forma, frutta secca e semi oleosi.


Triste? Vi assicuro di no! Estremamente colorata, semplice e gustosa! Il segreto sta nel saper combinare gli ingredienti tra loro, ed è una cosa bellissima da imparare e mettere poi in pratica! Ultimamente i miei studi stanno vertendo proprio su questa tematica, c’è un mondo da scoprire!


Una scelta, la mia, che è venuta quasi per caso, come se il mio corpo mi stesse dicendo che aveva bisogno di questo! Una scelta in cui credo, giorno dopo giorno, per la mia salute e per quella del mondo in cui viviamo.


Cereali, frutta e verdura come sappiamo sono alla base della nostra alimentazione, e devono essere presenti ogni giorno nei nostri piatti; c’è da dire poi che anche una dieta onnivora dovrebbe prevedere un consumo di legumi (e derivati) fino a 5 volte nella settimana, evitando quindi di utilizzare prodotti animali in entrambi i pasti principali! Questo vuol dire che un orientamento di tipo vegetale dovrebbe esserci per tutti! Che tutti dovrebbero mangiare “veg” (come si usa dire) più spesso si sa e che l’alimentazione vegetale sia benefica per la salute lo si è dimostrato!


Ma veniamo allo spiegare perché è nata questa esigenza in me! Non so bene come sia successo, ma ho iniziato a sentire verso fine marzo scorso una vera e propria voglia di avvicinarmi di più al mondo vegetale. Ero via per un paio di giorni, ad uno stage di canto (chi mi segue sa che è una mia grande passione ed ultimamente un mio piccolo secondo lavoro) e nel menù proponevano solo pasti che prevedevano carne o derivati animali, quindi mi sono adeguata e per due giorni ho mangiato sempre carne, seppur dentro di me sentissi che qualcosa di sbagliato c’era in quel meccanismo! Credo sia stato quello il momento in cui ho sentito che avevo bisogno di qualcosa di diverso. Ho sempre amato i legumi, da quando li ho scoperti; dico così perché anche la mia infanzia è stata al massimo piselli e fagioli (spesso usati come contorno) e lenticchie a Capodanno! Con i miei studi ho scoperto un mondo, ma per problematiche intestinali (abbastanza pesanti), non mi ero mai sbilanciata troppo! Stavo già rieducando (da molto tempo, ci tengo a precisarlo) il mio intestino ad accettare meglio questo genere di alimenti, indubbiamente più ricchi in fibra che, si sa, se non si è abituati può creare disagio, ma tanto benefica per la nostra flora!


Giorno dopo giorno mi sentivo sempre meglio nel fare questo tipo di scelte, era come se il mio corpo si stesse ripulendo e ricaricando di energia nuova! Esattamente quello di cui in quel momento avevo bisogno! Sono sincera nel dirvi che per me conoscere gli alimenti e come muovermi per inserirli al meglio ha fatto la differenza! Ed io stessa giorno dopo giorno imparo e scopro sapori nuovi, accostamenti che mai avrei immaginato essere così buoni! Voglio però darvi un consiglio: se brancolate nel buio, non fate da soli le cose un tanto al chilo, ma affidatevi per poter seguire un’alimentazione equilibrata e bilanciata per le vostre esigenze e secondo il vostro stile di vita! (A tal proposito vi ricordo il mio servizio anche online).


Muffins alle ciliegie con farina di lenticchie  (la ricetta qui https://www.instagram.com/p/Bx1XtB3IhAY/).

Ho eliminato la carne (e derivati) dall’oggi al domani, non ne ho più sentito l’esigenza! Il pesce è rimasto nel fuori casa se ne ho occasione e mi va, così come il formaggio di cui, sono sincera, non vado pazza ed inserisco di rado! Le uova invece sono più presenti, 1 o 2 volte nella settimana! Diciamo quindi che la mia alimentazione al momento è vegetale dall’80%. Sarà per sempre così? Non so dare una risposta, se non che ora “Io mi sento bene così”, il mio corpo sta reagendo come non reagiva da tempo ed è bellissimo! Sono in forze, mi alleno e sto costruendo il mio corpo, mi sto prendendo cura di lui da dentro, che è la cosa più importante! Un cambiamento graduale quindi, e soprattutto soppesato e fatto con la testa!

Il mio intento ora è quello di portarvi con me ed aiutarvi nella scoperta di questo tipo di alimentazione che è così ricca e versatile! Stimola moltissimo la fantasia e credetemi, è in grado di appagare davvero molto! Siete pronti?


P.S. Come mi alleno? Frequento la sala pesi in genere 4 volte la settimana! Di queste 4 volte ho iniziato a dedicarne 2 ad allenamenti spostati verso il calisthenics per il dorso, che ho notato reagire molto meglio a questa tipologia di stimolo (mi aiuta il mio ragazzo che lo pratica da anni)! Il dorso è la parte in cui sono maggiormente carente; per gambe, spalle e petto seguo una scheda personalizzata che mi prepara il personal!


Cosa integro? Ovviamente dopo questa scelta ho fatto tutti gli esami del caso ed ho iniziato ad integrare la vit. B12 (d’obbligo in un’alimentazione prettamente vegetale) e la vit.D che, ahimè, un po’ per il poco sole, un po’ probabilmente per un passato poco sereno (magari per questo scriverò un articolo più avanti) ha dei valori bassi.


EM.

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

LINK UTILI

Cliccando "Iscriviti" accetti Termini e Condizioni e Privacy Policy.

SEGUIMI

© 2020 by Elena Mazzetto. Partita IVA 01557340294. All rights reserved.