Crema budwig



Ho scritto più spesso sulla colazione, vi ho lasciato qualche articolo, ho organizzato molti corsi e lo scorso anno ho "pubblicato" il mio primo ebook "La colazione per cominciare", una raccolta di ricette e di teoria che vi lascio qui se volete fare vostro.


Iniziare la giornata con una buona colazione aiuterà a non avere cali in termini fisici (e non solo); al nostro risveglio la glicemia è infatti bassa, ecco che diventa importante fornire al nostro corpo la giusta energia per cominciare! Magari non ci crederete, ma iniziando con il piede giusto anche il resto della giornata verrà gestita al meglio in termini nutrizionali. Fate in modo che la colazione diventi abitudine, il vostro corpo vi ringrazierà, il vostro metabolismo e la vostra mente anche.


Sono una grande amante delle colazioni (non si era forse capito?), è un momento sacro della giornata in cui trovo il mio spazio, bevo qualcosa di caldo (o di fresco in estate) per idratarmi dopo la notte (fattore di grande importanza) e mi rilasso gustandomi qualcosa di semplice, ma sfizioso! La cosa importante è non annoiarsi mai, amare ciò che si mangia ed essere consapevoli di quello che si sceglie. Ecco che la colazione diventa un pasto che permette di introdurre cose nuove, golose ma nutrienti!


Ho scoperto questa "crema Budwig" qualche anno fa, è stato amore! Davvero speciale, ricca in nutrienti, in vitamine e minerali! Questa crema, resa nota dalla Dottoressa Kousmine, è una colazione al cucchiaio ottima e completa in termini nutrizionali; in grado di dare al nostro organismo tutto ciò di cui ha bisogno per cominciare al meglio la giornata.

Come vedremo, infatti, non manca nulla!


INGREDIENTI:


- 3 cucchiai di cereali in chicco (non in fiocchi, quindi sì, crudi; io ho usato avena, ma va benissimo anche grano saraceno per esempio; potete fare un breve ammollo del chicco prima di frullare);

- mezza banana;

- una piccola porzione di frutta di stagione (io ho scelto una manciata delle ultime more di rovo raccolte con papà e mezza mela sempre colta dall'albero vicino al mio studio);

- 125g di yogurt di soia;

- 2 cucchiaini di semi di lino macinati;

- 1 cucchiaio di frutta secca (o altri semi oleosi) a scelta (io ho usato semi di zucca e girasole).

- succo di limone.


Il procedimento è molto semplice; inserite il tutto all'interno di un frullatore (i semi macinateli in precedenza) e frullate (va bene anche il mixer). La cosa importante è che consumiate questa crema nel breve tempo, per poter usufruire al massimo delle proprietà nutritive che porta con sè.

Abbiamo tutto ciò che serve, come scrivevo: carboidrati complessi (dai cereali), proteine (dallo yogurt), grassi (in particolare di tipo omega 3 dai semi di lino macinati), fibre, vitamine e sali minerali (in particolare da frutta fresca e secca).

E' una colazione davvero saziante, provate per credere (e adattate le quantità ai vostri fabbisogni).


L'avete mai provata?


Elena.


ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

LINK UTILI

Cliccando "Iscriviti" accetti Termini e Condizioni e Privacy Policy.

SEGUIMI

© 2020 by Elena Mazzetto. Partita IVA 01557340294. All rights reserved.